MRP

Cos’è l’MRP

La Material Requirements Planning o Pianificazione dei fabbisogni materiali, più comunemente conosciuta come MRP system, rappresenta l’insieme dei sistemi e/o delle soluzioni pensate per la gestione e il coordinamento di tutti i processi relativi all’acquisizione, alla produzione e alla consegna del prodotto finito. In sedApta sappiamo bene che grazie ai sistemi di pianificazione MRP è possibile pianificare gli ordini di produzione e di acquisto in base a diversi fattori, come la richiesta del mercato o il lead time di produzione. Questo aspetto viene spesso etichettato con il termine tecnico logica MRP.

I vantaggi del sistema MRP

Il principio base di un software con questo obiettivo è l’ottimizzazione delle scorte sulla base delle esigenze aziendali e alla pianificazione della produzione. Molte imprese, infatti, hanno una produzione basata sulla stagionalità, dove la necessità del prodotto finito non è mai costante. Per questo motivo è necessario gestire risorse e materie prime in relazione alla domanda sul mercato del prodotto finito. I sistemi MRP aiutano le aziende nella pianificazione MRP dei materiali.

Chi utilizza un Sistema MRP?

Anche se tendiamo a pensare ai sistemi MRP come a una funzionalità riservata ai produttori, è importante capire che il termine “produttore” può essere davvero ampio. Nel contesto di un calcolo MRP, un produttore è qualsiasi organizzazione che acquisisce componenti o materiali e li trasforma in qualche modo per produrre un articolo diverso che può essere venduto ai clienti. Ciò potrebbe includere:

  • Magazzini che imballano prodotti o assemblano raccolte di articoli in “kit” o combinazioni per la rivendita come unità.
  • Magazzini che assemblano configurazioni personalizzate dell’ordine (stoccano le unità principali e i componenti aggiuntivi facoltativi e poi montano il prodotto personalizzato per la spedizione).
  • Fornitori di servizi che assemblano pacchetti di documentazione, dispositivi, materiali di consumo o altri articoli fisici da fornire a clienti/pazienti.
  • Gestori di edifici adibiti a uffici, ospedali, gestori di edifici governativi, gestori di appartamenti, per l’amministrazione di forniture e apparecchiature sulla base dell’uso previsto.
  • Ristoranti che utilizzano una forma di MRP per gestire lo stock e la ricostituzione delle scorte di ingredienti e merci.

Con quale logica funziona l’MRP?

Un sistema MRP moderno è un sistema a circuito chiuso fortemente integrato che copre l’intera azienda. Esso traccia tutte le attività e interagisce continuamente con i sistemi di pianificazione e programmazione per tenere tutto in linea e aiutare le aziende a non perdere di vista la soddisfazione delle promesse e delle aspettative dei clienti.

Le fasi fondamentali del processo MRP sono:

  • Definizione accurata di ciò che deve essere prodotto. La progettazione è responsabile della creazione e della gestione della distinta base per tutti i prodotti finali e i sottoassemblaggi. La distinta base – chiamata anche struttura di prodotto – è un modello gerarchico dell’esatto contenuto di ciascuna unità. Ad esempio, il prodotto finale può avere sottoassemblaggi. Ciascun sottoassemblaggio può avere due o più componenti e ciascun componente può avere un elenco di pezzi. La distinta base descrive l’ordine in cui il materiale sarà necessario, quali pezzi dipendono da altri pezzi e quanti ne servono.
  • Quantificazione della domanda. Il sistema calcola la quantità e la data richieste per i prodotti finali necessari a soddisfare la domanda. Il calcolo si basa sugli ordini dei clienti e sulle previsioni del reparto vendite meno lo stock disponibile previsto. I veri produttori su commessa si concentreranno principalmente sugli ordini dei clienti. Le aziende che adottano un approccio di produzione per stock si concentreranno sulle previsioni, mentre altre aziende per pianificare la produzione futura utilizzeranno una combinazione di ordini e previsioni. Quelle informazioni compilano il programma di produzione principale, che è l’accordo tra tutti gli stakeholder su ciò che verrà prodotto, per esempio la capacità, lo stock e la redditività.
  • Definizione della fornitura. Attraverso la distinta base e il programma di produzione principale, l’esecuzione MRP calcolerà, passo per passo, gli assemblaggi, i componenti e i materiali che devono essere prodotti o acquistati durante il periodo di pianificazione. Quindi, verificherà le quantità necessarie a fronte dello stock disponibile; questa operazione si chiama netting (calcolo del fabbisogno netto) e serve a individuare le carenze nette di ciascun componente. Utilizzando parametri predefiniti, ad esempio il dimensionamento dei lotti, stabilisce la quantità appropriata da produrre o acquistare per ogni articolo. Infine calcola la data di inizio adeguata per l’acquisizione utilizzando il lead time di acquisto o produzione appropriato e invia queste informazioni al reparto acquisti o al controllo della produzione.

Il modulo MRP

Un modulo MRP è una componente essenziale del sistema MRP, progettato per supportare le varie fasi del processo di pianificazione dei fabbisogni materiali. Questo modulo include funzionalità avanzate per la gestione delle distinte base, la previsione della domanda, il calcolo del fabbisogno netto, e la pianificazione delle risorse e delle scorte. L’integrazione del modulo MRP con altri sistemi aziendali garantisce una visione completa e aggiornata di tutte le attività di produzione e approvvigionamento, facilitando una gestione più efficiente e reattiva alle esigenze di mercato.

Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci!